Blog

Potatura del Vigneto di Fiano con allevamento a Doppio Guyot Capovolto

Potatura Vigneto aglianico guyot

Prima di spiegarvi i segreti della potatura Doppio Guyot Capovolto facciamo una piccola introduzione su questa importante pratica agricola che influisce significativamente sulla salute e sulla resa delle viti. La potatura dei vigneti è infatti un processo delicato che richiede conoscenze specifiche e precisione.

Ottimizzazione della produzione: Potatura Doppio Guyot Capovolto

La potatura viene utilizzata per rimuovere il legno vecchio e danneggiato, promuovere la crescita di nuovi germogli, controllare la forma e la dimensione della vite e garantire una distribuzione equilibrata della produzione di uva.

Ma qual è il periodo migliore per potare?

La potatura dei vigneti di solito avviene durante il periodo invernale, tra gennaio e marzo, quando le viti sono in stato di riposo vegetativo. Durante questo periodo, le piante non sono attivamente impegnate nella crescita, il che facilita la manipolazione e riduce il rischio di danni alle piante.

È preferibile evitare di effettuare la potatura durante periodi di gelo intenso o quando c’è rischio di danni dovuti al freddo. È anche importante evitare di potare durante periodi di pioggia intensa o neve, poiché ciò può rendere difficile il lavoro e favorire la diffusione di malattie.

Esistono diverse tecniche di potatura utilizzate nei vigneti e oggi vi invitiamo a esplorare un metodo poco usuale ma ricco di vantaggi, che utilizziamo nella potatura del nostro  vigneto di Fiano: il doppio Guyot capovolto.

Scopriamo insieme questa tecnica che promuove la qualità e riduce l’impatto ambientale.

Il Doppio Guyot Capovolto: Un’eccellenza inaspettata

Nel Cortiglio, abbracciamo con entusiasmo i vantaggi del doppio Guyot capovolto per la varietà Fiano. Questa forma di allevamento, pur non comune in Irpinia, si rivela ottima per la vigoria dell’uva Fiano, garantendo una migliore aerazione dei grappoli e riducendo rischi di muffe e fumaggini. La potatura del vigneto di Fiano con allevamento a Doppio Guyot Capovolto è una pratica che stiamo affinando costantemente per garantire la massima qualità dei nostri vini.

Equilibrio e Omogeneità

Un beneficio significativo è il miglior equilibrio tra i grappoli della stessa pianta, consentendo una maturazione omogenea e una distribuzione ottimale delle risorse, esaltando il potenziale organolettico dell’uva Fiano.

Innovazione nel vigneto: Potatura Doppio Guyot Capovolto

Oltre ai vantaggi agronomici, il doppio Guyot capovolto riflette l’impegno del Cortiglio verso una viticoltura sostenibile. Grazie ai ganci in acciaio inox, si evitano legacci in plastica, riducendo l’impatto ambientale delle pratiche agricole. Il nostro impegno per l’ambiente si riflette anche nel progetto Vitereszero, del quale Il Cortiglio è capofila, che mira a ridurre l’impatto ambientale delle aziende vitivinicole attraverso pratiche sostenibili.

Conclusioni

Al Cortiglio, celebriamo la bellezza e la ricchezza della varietà Fiano con il doppio Guyot capovolto, offrendo al mondo un vino che racconta l’autenticità delle nostre terre. Benvenuti nel magico mondo della potatura del vigneto di Fiano, dove tradizione e innovazione si fondono in esperienze uniche.

newsletter

Ciao lettori!

Se stai apprezzando i contenuti che trovi qui sul nostro blog, non perdere l’occasione di rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità, promozioni e articoli esclusivi iscrivendoti alla nostra newsletter. Sarai sempre informato sui temi che più ti interessano e potrai essere il primo a scoprire le nostre offerte speciali.

E non è tutto! Per ringraziarti della tua fiducia, una volta iscritto, riceverai un esclusivo codice coupon del valore di 5 €, da utilizzare per i tuoi acquisti nel nostro e-shop.

Non lasciarti sfuggire questa opportunità! Iscriviti ora e goditi i vantaggi riservati ai nostri fedeli lettori.

A presto!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *